INFO TRAVEL

msc Seashore nave.jpg

BLOCCO CROCIERE

A rischio 10 Milioni di passeggeri per i Porti Italiani

Purtroppo i dati sono impietosi, stando ad una ricerca effettuata da Cemar agency e riportata dal Sole 24 Ore, la perdita di passeggeri nei porti Italiani al 30 aprile è di circa 4 Milioni di persone.

Cifra purtroppo in aumento considerato il blocco prolungato delle partenze che al momento è fissato fino a Metà Luglio.

Pensare che i presupposti erano molto diversi prima della Pandemia Covid-19 che ha paralizzato il mondo intero, infatti era stimato un aumento importante che doveva aggirarsi intorno a i 13 Milioni di passeggeri.

Secondo la Clia questo blocco del traffico crocieristico Influirà sul nostro territorio in una perdita di indotto turistico che causerà la perdita di circa 1170 posti di Lavoro in Italia, cifra ottimistica considerato che se il blocco venisse prolungato la perdita potrebbe arrivare a 6 mila posti bruciando un indotto economico che oscillerebbe tra 850 milioni e 1,4 Miliardi di euro per il territorio Italiano.

Tutta questa ricerca è fondata su un moltiplicatore, quindi più sarà lunga la sofferenza del comparto crocieristico, più alta sarà la cifra e i posti di lavoro che perderemo